venerdì 1 agosto 2014

Crostata rustica con marmellata di more selvatiche

Crostata  rustica con marmellata di more selvatiche-www.lapasticceriadichico.it

Oggi vi propongo un dolce semplice, fatto però con una marmellata molto speciale, la Crostata rustica con marmellata di more selvatiche.

Sistemando la credenza, è saltato fuori un ultimo vasetto della preziosa marmellata di more selvatiche preparata l'estate passata, visto che a breve andrò a raccogliere more per far di nuovo la marmellata, ho pensato di utilizzarla realizzando  la Crostata rustica di more selvatiche.
Nell'immaginario collettivo le crostate, sono considerate dolci di serie B, rispetto ad altri dolci più elaborati, poi, nella realtà le crostate sono il dolce più apprezzato e consumato di tutti, infatti non penso, esista qualcuno che non sia goloso almeno di una varietà di crostata, delle tante esistenti.
Penso che non servano altre parole per descrivervi la crostata rustica di marmellata di more selvatiche, se non consigliare ai fortunati, che hanno preparato la marmellata con le more selvatiche di usarne un parte per realizzare questa buonissima crostata.




Questa è la ricetta:
Con queste dosi si ottiene una crostata per 8 persone




Procedimento:
  1. Per prima cosa spianate la pasta frolla, che avrete preparato in anticipo,(minimo tre ore prima, meglio ancora se preparata il giorno precedente e conservata in frigo) in modo da trovarla ben fredda, ad un'altezza di circa 3mm e ritagliate un rettangolo di circa 15cm x 25cm di lato, appoggiatelo su una placca infarinata e infornatelo con forno preriscaldato a 160° ventilato per 6/7 minuti, in modo da pre cuocerlo solamente.
  2. Una volta raffreddato stendetevi la marmellata.
  3. Ora, ricavate dei cilindri, allungando dei piccoli pezzi di pasta frolla con il palmo delle mani e adagiateli sopra la marmellata intrecciandoli, così da formare i classici rombi.
  4. Finito di intrecciare i piccoli cilindri, formatene uno più grande che andrete ad appoggiare sui rispettivi lati della crostata in modo da sigillare il tutto. Decorate il bordo, facendo pressione in senso orizzontale con l'indice e il pollice della mano sx, tenuti a una distanza di circa 1cm tra di loro e con l'indice della mano dx in senso verticale, andando a pigiare la pasta tra le due dita della mano sx.
  5. Infornate con forno ventilato, preriscaldato a 160° per circa 20 minuti (come sempre la temperatura del forno è indicativa e varia da forno a forno), quindi fate raffreddare, spolverate di zucchero a velo e mettete nel piatto da portata.
La crostata si conserva tranquillamente fuori dal frigo per 4/5 giorni


.........com'è buona la marmellata di more....!





Difficoltà di realizzazione: bassa

Tempo totale di realizzazione:

4 commenti:

  1. che bella la tua crostata,complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti Paola, la crostata è semplice, ma la marmellata è veramente speciale.
      A presto Federico

      Elimina
  2. Io adoro le crostate e mi sa che la tua è proprio buona!! Poi con la marmellata fatta in casa lo è ancora di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso la marmellata fa veramente la differenza, le more selvatiche sono un frutto eccezionale, provala e mi saprai dire. A presto.

      Elimina