martedì 9 dicembre 2014

Ricciarelli di Siena

Foto Ricciarelli di Siena

Un' idea regalo gustosa e genuina per il prossimo Natale, i tradizionali Ricciarelli di Siena.

In questo post, per soddisfare la richiesta di Francesco e di Simone che spero mi perdoni per il ritardo, sono andato ad attingere alla tradizione pasticcera della vicina Toscana, preparando i Ricciarelli di Siena, dolcetti che vantano origini molto antiche e che è consuetudine preparare per le feste natalizie, anche se, specialmente a Siena si trovano in commercio tutto l'anno.
Penso che tutti conosciate I Ricciarelli di Siena, favolosi pasticcini a base di pasta di mandorle, che tra l'altro, sono stati il primo prodotto dolciario italiano, ad ottenere la tutela europea, così che , dal 2010 la denominazione Ricciarelli di Siena si può avvalere del marchio IGP, garantendo così qualità e genuinità, grazie alla disciplinare a cui ci si deve attenere per poterli produrre.
Altro pregio non da poco, dei Ricciarelli di Siena è che non contengono ne glutine ne grassi diversi da quelli contenuti nelle mandorle, quindi possono essere consumati sia da persone celiache sia da chi è intollerante al lattosio
Come scritto in precedenza, i Ricciarelli di Siena, possono essere un'ottimo regalo di Natale, infatti oltre che regalare un' ottimo dolce da mangiare, regalerete un oggetto realizzato con le vostre mani, cosa questa, che da un valore speciale a questo dolce dono.
Per impreziosire ancor più i Ricciarelli di Siena, una volta freddi, confezionateli in dei vasetti di vetro agghindati, magari con un bel nastro rosso così che anche l'occhio avrà la sua parte ed il successo sarà garantito.



Questa è la ricetta:
  • 400g di mandorle pelate
  • 480g di zucchero
  • 14g di mandorle amare
  • 40g di buccia d'arancia candite
  • 140g  di albume
  • 1g di carbonato d'ammonio
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • Zucchero a velo q.b.
Con queste dosi si ottengono circa 45 Ricciarelli di Siena





Procedimento:
  1. Per prima cosa, mettete le  mandorle pelate, le mandorle amare, lo zucchero, la buccia d'arancia candita e la raschiatura della parte interna della bacca di vaniglia nel mixer e riducete tutto in farina. Per fare meglio questa operazione, vi consiglio di mettere in due volte gli ingredienti nel mixer in modo che sia più facile raffinarli.
  2. Mettete il tutto in un ciotola capiente e unite il carbonato d'ammonio, quindi aggiungete gli albumi un poco alla volta. Impastate bene, fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Trasferite il composto su un piano da lavoro spolverato con abbondante zucchero a velo, quindi prendete un pezzo d'impasto passatelo nello zucchero a velo, lavoratelo con il palmo delle mani così da formare un cordone di circa 2/1,5 cm di diametro, schiacciate il cordone ad un'altezza di circa 1,5cm e tagliate dei rombi di circa 3cm di lato. 
  4. Spolverate i pezzi ottenuti con abbondante zucchero a velo, quindi metteteli in una teglia da forno con carta staccante, ben distanziati tra loro e infornate con forno preriscaldato a 140° in modalità statico per circa 20 minuti (come sempre la temperatura del forno è indicativa e varia da forno a forno). 

Il Natale è una festa ricchissima di simboli tramandati
e rielaborati nei vari anni........come i Ricciarelli di Siena !!!


Ricciarelli di Siena - www.lapasticceriadichico.it




Ricciarelli di Siena - www.lapasticceriadichico.it




Ricciarelli di Siena - www.lapasticceriadichico.it




Ricciarelli di Siena - www.lapasticceriadichico.it



Difficoltà di realizzazione: bassa

Tempo totale di realizzazione:

Il mio consiglio: Una volta freddi, conservate i Ricciarelli di Siena al riparo dall'umidità e serviteli accompagnati da Vin Santo. 

Ti potrebbero interessare anche:

Pinolate
Ciaramicola Umbra
Pinoccate 




La mia ricetta realizzata da :


 Manoela Danesi
Buongiorno Federico e Buon Natale,
Ti mando le foto dei miei ricciarelli fatti con la tua ricetta.
Ancora Auguroni di Buone Feste.



Pinella Raciti Rapazzo

Grazie Federico...... buonissimiiiii !!!!!! C'e' un profumo !!!! Buone Feste
Grazie Pinella sei stata veramente brava......complimenti!!!
Ogni giorno mi regalate un' emozione nuova!

14 commenti:

  1. Fantastici davvero questi ricciarelli !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, sei gentilissima
      a presto Federico

      Elimina
  2. Caspita posso solo lontanamente immaginare quanto siano buoni questi deliziosi Ricciarelli fatti da te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luna, senza falsa modestia, posso dire che immagini proprio bene, sono veramente buonissimi questi ricciarelli, poi tra l'altro è una ricetta molto veloce da realizzare.
      Buona serata Federico

      Elimina
  3. Meravigliosi...bravissimo..sono perfetti!!
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Inco, ho messo tutto l' impegno e devo dire che il risultato è apprezzabile, non tanto per la bellezza ma per la riuscita del sapore e della fragranza......si sciolgono in bocca!!!!! Prova la ricetta e fammi sapere, sono di facile realizzazione!!! A presto Federico

      Elimina
  4. Caro Federico! Mi hai convito....... voglio provare a fare i Ricciarelli. Appena trovo del tempo libero l'esperimento. Un saluto....... "Maître pâtissier" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Henry, è ora di chiudere con le discoteche e iniziare sul serio con la cucina!!!!! Mandami le foto.....a presto!!!Federico

      Elimina
  5. Mi sono unita con molto piacere ai tuoi lettori,complimenti per i ricciarelli e grazie per la ricetta.
    Ho provato a farli una volta ma non era la ricetta giusta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Bianca, sono felicissimo di quello che hai scritto, mi farebbe davvero tanto piacere se Tu provassi questa mia ricetta e naturalmente, vorrei un Tuo parere!!!! Anch'io Ti seguo ho trovato molte idee interessanti....!!! A presto e Buone Feste Federico

      Elimina
  6. Eureka!!! Ho trovato delle mandorle decenti, forse. Poi candirò due scorzette col tuo sistema della canditura a freddo, così poi ti dico le mie impressioni rispetto al sistema tradizionale. Ho anche ordinato in farmacia il carbonato d'ammonio, che mi arriverà domani. Confezione da 250gr, per usarne un grammo soltanto...mannaggia a loro...spero non costi un capitale. Direi che ora ho tutto quel che serve per provare la ricetta, che farò per Natale o S.Stefano. Ho anche preso il necessario per provare a fare in casa Ricotta e Mascarpone. Direi che mi serve solo un pizzico di buona volontà e nessuna scusa, adesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Massimo, lo sapevo che c'è l'avresti fatta, mi dispiace per il carbonato d'ammonio, per conservarlo mettilo in un vaso di vetro al riparo dall'umidità, così lo manterrai per un periodo abbastanza lungo. Sono sicuro che la volontà non ti manca e delle scuse non avrai bisogno, otterrai senz'altro un ottimo risultato.
      Buon lavoro e tienimi aggiornato.

      Elimina
  7. Ciao, Federico, spero stia bene! Beh, che buoni i ricciarelli! Li ho assaggiati tempo fa e me ne sono innamorato; ho provato a rifarli in casa qualche anno fa, ma il risultato non è stato soddisfacente: sono risultati troppo consistenti!!! Più biscotti che ricciarelli!!! Perdonami, ma le mandorle amare possono essere sostituite con il più umile e chimico aroma alla mandorla? Altrimenti dove potrei reperirle? E il carbonato d'ammonio è fondamentale? Ho appreso dal commento di massimo che dovrei rivolgermi alla farmacia, magari potrei informarmi a proposito. Mi scuso per il disturbo e ti ringrazio per la disponibilità. Esprimo ancora la mia stima nei tuoi confronti e auspico a che tu possa godere delle soddisfazioni che meriti; inoltre mi permetto di augurarti un buon, anzi un santo Natale!!!! Auguri! Spero ci sentiremo, alla prossima...delizia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, a parte l'influenza che è un frutto di stagione tutto bene, grazie. Riguardo i Ricciarelli, puoi anche sostituire le mandorle amare con l'aroma, anche se gli aromi chimici restano tali, io ti consiglio di provare a reperire le mandorle amare, puoi provare in super mercati che trattano prodotti da pasticceria, oppure prova a rivolgerti al tuo pasticcere. Il carbonato è fondamentale per non far sembrare i ricciarelli dei biscotti, quindi direi si è fondamentale. Prima di prenderne 250g, anche per quello prova a chiedere alla tua pasticceria di fiducia, dovrebbero accontentarti. Sei una persona molto gentile, ti ringrazio per le belle parole e per gli auguri, che ricambio con affetto.
      A presto Federico

      Elimina