mercoledì 23 gennaio 2019

Migliaccio Napoletano

Per chi non ama friggere, ecco il dolce giusto per il Carnevale....il Migliaccio Napoletano!
Dopo le tante ricette di dolci carnevaleschi fritti che ho postato, quest'anno voglio proporne uno in cui non si fa uso di padella e olio, la ricetta in questione è quella del Migliaccio Napoletano, un dolce tipico campano.
Il Migliaccio Napoletano ha origini molto antiche, esso veniva preparato in occasione del martedì grasso dai contadini, i quali per realizzarlo usavano il miglio e anche il sangue del maiale.
Nei giorni nostri è rimasta la tradizione di preparare il Migliaccio Napoletano in occasione del carnevale, ma il miglio è stato sostituito da semola di grano duro, mentre il sangue del maiale non è più presente tra gli ingredienti.
Oltre alla semola di grano duro, proprio come nella pastiera e nel ripieno delle sfogliatelle un'ingrediente fondamentale è la ricotta, che per dare un gusto più deciso al Migliaccio va utilizzata di pecora.




Questa è la Ricetta.
  • 200g di Semolino
  • 600g di Latte
  • 200g d'Acqua
  • 35g di Burro
  • 300g di Ricotta di Pecora
  • 4 Uova
  • 160g di Zucchero
  • 20g di Rum
  • La buccia di un Limone Bio
  • La buccia grattugiata di un'Arancia Bio
  • Una presa di sale
  • Vaniglia 
  • Una teglia da 20/22cm di diametro
Con queste dosi si ottiene un dolce per 8 persone







Procedimento:
  1. Per prima cosa, mettete l'acqua, il latte, una presa di sale e la buccia di limone in un pentolino, (quando tagliate la buccia del limone fate attenzione a non prendere la parte bianca che darebbe un gusto amaro la dolce) quindi mettete sul fuoco.
  2. Quando il latte e l'acqua iniziano a bollire, chiudete il fuoco, togliete la buccia del limone e unite il burro, girate con una frusta fino a che si è completamente sciolto, quindi versate il semolino a filo e continuate a girare con una frusta, rimettete sul fuoco fino a che si addensa, quindi lasciate raffreddare.
  3. Mentre il semolino si raffredda, rompete le uova in una ciotola abbastanza capiente, aggiungete lo zucchero, la vaniglia e la buccia di arancia grattugiata, quindi montate con le fruste elettriche.
  4. Quando le uova sono belle spumose, aggiungete a queste la ricotta che va setacciata e continuate a girare con le fruste elettriche.
  5. Dopo la ricotta unite anche il semolino ed il rum e amalgamate girando sempre con le fruste elettriche, nel caso restino dei grumi potete passare il composto con un frullatore ad immersione.
  6. Versate il composto nella teglia imburrata ed infarinata e infornate con forno preriscaldato a 180° in modalità statico, dopo circa un'ora e comunque quando inizia a prendere un colore dorato il Migliaccio Napoletano sarà cotto, toglietelo dal forno e lasciatelo raffreddare prima di toglierlo dalla teglia.
Tempo totale di realizzazione:
Difficoltà di realizzazione: Bassa










Il mio consiglio: Il Migliaccio Napoletano è buonissimo così com'è, ma servito accompagnato da un poco di zabaione caldo diventa davvero irresistibile.

Ti potrebbero interessare anche:

Frittelle di carnevale
Rose di Carnevale
Brighelle


2 commenti:

  1. La lista degli ingredienti ne fa un dolce molto appetibile. Segno e riproduco.

    RispondiElimina
  2. Semplice da fare e buono da mangiare!!! Quando lo realizzi inviami le foto!!!

    RispondiElimina