mercoledì 20 febbraio 2019

Pasta Sablè

Tutta l'essenza della parola fragranza in questa Pasta Sablè d'autore!!!
La Pasta Sablè è una base di pasticceria molto simile alla Pasta Frolla di cui condivide in linea di massima gli stessi ingredienti ed il divieto assoluto di far formare glutine, o meglio la rete glutinica nell'impastarla, ma da cui si diversifica soprattutto per il diverso metodo d'impastamento, e per le diverse percentuali di grassi e zucchero che sono invertite rispetto alla pasta frolla.
A differenza della Pasta Frolla infatti nella Pasta Sablè è prevista una percentuale di burro maggiore e una percentuale di zuccheri inferiore.
Come dicevo la differenza più sostanziale sta nel diverso metodo di unire gli ingredienti, nella Pasta Sablè il burro va usato freddo e le farine invece che come ultimo ingrediente vanno aggiunte al burro come primo ingrediente, questo fa si che le farine impermiabilizzino le parti grassi, contribuendo così, insieme alle diverse percentuali degli ingredienti a dare una maggior friabilità alla Pasta Sablè una volta cotta.
Una base con queste caratteristiche è così molto indicata oltre che per crostate, biscotti e tartellette di frutta a realizzare fondi per semifreddi e torte moderne.




Questa è la ricetta:
  • 350g Farina 00
  • 150g di Fecola di patate
  • 300g di Burro
  • 200g di Zucchero a velo
  • 50g di Albumi
  • 4g di Sale
  • Mezzo cucchiaino di Vaniglia in polvere
  • La buccia di un limone grattugiata





Procedimento:
  1. Tagliate il burro che deve essere freddo a pezzettini e mettetelo in una ciotola abbastanza capiente.
  2. Unite la farina e la fecola di patate e impastate con la mano fin quando le farine saranno assorbite dal burro, dovrete ottenere un'impasto sbriciolato.
  3. Mettete il sale negli albumi e mentre questo si scioglie, unite all'impasto lo zucchero a velo, la vaniglia in polvere e la buccia di limone grattugiata e impastate, una volta assorbiti questi ingredienti unite gli albumi con il sale  e impastate il minimo necessario ad amalgamare.
  4. Appoggiate la Pasta Sablè sul piano da lavoro, formate un panetto, avvolgetelo con pellicola e riponetelo in frigo per almeno due ore prima di utilizzarlo.
Tempo totale di realizzazione:
Difficoltà di realizzazione: Bassa








Il mio consiglio: La Pasta Sablè contiene un alta percentuale di burro, quindi evitate di farla scaldare troppo quando la lavorate.


Pasta brisè
Pasta Sfoglia
Zucchero Fondente

6 commenti:

  1. Risposte
    1. Si, hai ragione, può essere utilizzata nella preparazione di tantissimi dolci.

      Elimina
  2. Ciao cara eccomi di ritorno sul tuo blog e sul mio dopo un lungo periodo di assenza! Spero tutto bene :) Mi ci voleva proprio questa ricetta della sablè così finalmente imparerò a realizzarla, grazie, come sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luna e ben trovata, qui tutto bene anche se come noterai dalla poca frequenza con cui pubblico, il tempo che ho a disposizione per il blog e sempre meno, detto questo, realizzare la pasta sablè è davvero molto semplice e una volta realizzata potrai davvero utilizzarla in tanti modi, ti garantisco che rimarrai molto soddisfatta.

      Elimina
    2. Scusami ho scritto cara ma volevo dire caro ;) A proposito di questa fantastica pasta devo ancora provarla ma conto di farlo presto ;)

      Elimina
    3. Tranquilla, non c'è problema. Quandotesti la pasta sablè fammi sapere!!!

      Elimina