sabato 3 agosto 2013

Marmellata di anguria

Foto Marmellata di Anguria - www.lapasticceriadichico.it
Oggi Vi propongo una marmellata veramente sfiziosa, colorata e dolcissima, la Marmellata di Anguria.
Rimanendo nel tema dell' estate e dei tanti buonissimi frutti che ci offre, io non ho saputo resistere, ed ho voluto sperimentare una nuova ricetta che mi ha proposto la nonna di una mia cara amica, la Marmellata di anguria. Sono rimasto colpito appena me ne ha parlato, perchè mi è sembrata un pò insolita. Così sono andato  alla ricerca di angurie belle mature, con la polpa molto rossa e profumata e ho preparato una deliziosissima sana e genuina Marmellata di anguria. E' di facile preparazione, tranne il passaggio noiosissimo del togliere i semi uno ad uno. Come prima volta devo dire che ha avuto molto successo, mia moglie l'ha proposta ad una cena importante per accompagnare formaggi pecorini e l' abbinamento è stato ottimo. Normalmente associamo il nome marmellata a dolci, biscotti, cucchiaiate da spalmare su pane e fette biscottate, ma con i formaggi vi assicuro vale la pena provare.





Questa è la ricetta:
  • 1 kg di polpa d' anguria
  • 200g di zucchero grezzo di canna
  • la scorza grattugiata di un limone e un pò di succo
  • 1 baccello di vaniglia
  • la polpa grattugiata di mezza mela





Procedimento:
  1. Per prima cosa affettate l'anguria, privatela della scorza e dei semi.
  2. Quindi tagliatela a pezzetti e mettetela in una terrina con la buccia grattugiata di limone e un pochino di succo, mescolate e lasciate macerare per almeno 30 minuti.
  3. Fatto ciò, versate il tutto in una casseruola con fondo alto. Portate a bollore mescolando con regolarità, quando l' anguria si sarà disfatta togliete la pentola dal fuoco e passate la polpa al passaverdura.
  4. Rimettete sul fuoco unendo lo zucchero di canna, la bacca di vaniglia e portate a bollore.
  5. Quando lo zucchero è ben disciolto, se notate che la vostra marmellata ha una consistenza un pò troppo liquida, aggiungete mezza mela grattugiata e continuate la cottura.
  6. Togliete la bacca di vaniglia e assicuratevi che  la marmellata sia cotta (per verificare la cottura basta versare una goccia di marmellata su un piatto, se scivola lentamente aderendo bene alla superficie la marmellata è cotta).
  7. Versate la marmellata di anguria ancora calda nei vasetti ben sterilizzati e chiudeteli ermeticamente.
  8. Per una maggior sicurezza nella conservazione, ponete i vasetti in una pentola, copriteli con acqua calda e portate a bollore per circa 20 minuti.
Conservate la Marmellata di Anguria in un luogo fresco e asciutto, gustatela quando ormai non resterà che un ricordo della calda estate, in crostate, torte, biscotti e ottima servita con; formaggi stagionati, per aperitivi o antipasti.  

Tempo totale di realizzazione:


Commentate e inviatemi tutte le richieste che volete, sarò felice di rispondere alle vostre domande!


Ti potrebbero interessare anche:

4 commenti:

  1. Complimenti questa marmellata è davvero originale e non riesco nemmeno ad immaginarne la bontà! Io ormai l'ho fatto di ogni frutto possibile ed immaginabile ma questa mi manca proprio..devo assolutamente rimediare prima della fine dell'estate!
    Bravissimo
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie zietta, i tuoi complimenti mi fanno sempre un gran piacere, anche se stavolta il merito è di una nonnetta sprint e di mia moglie che mi ha spinto a realizzare questa bontà.Non mancare di farmi sapere la riuscita, a presto.

      Elimina
  2. L'idea di una marmellata d'anguria è super! Ma il segreto sta nella mela, che sicuramente ha fatto addensare questa marmellata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente la mela essendo uno tra i frutti più ricchi di pectina, aiuta molto ha far addensare non solo questa ma tutte le marmellate, io nelle mie marmellate la uso spesso, grazie per i complimenti e se la realizzi non mancare di farmi sapere il risultato. A presto.

      Elimina