martedì 21 marzo 2017

Temperare il cioccolato

Un tutorial da non perdere per chi vuol imparare a lavorare il cioccolato!
Temperare il cioccolato è un' operazione indispensabile da farsi quando si vuole lavorare il cioccolato, questa operazione infatti permette al cioccolato di essere lucido e della durezza giusta una volta raffreddato.
Il cioccolato va temperato per permettere una cristallizzazione omogenea di tutte le parti grasse che compongono il burro di cacao.
Il burro di cacao è presente in percentuali diverse all'interno del cioccolato, queste variano a secondo del tipo e della qualità del cioccolato stesso.
Le parti grasse in questione, hanno diversi punti di fusione, il temperaggio ha lo scopo di obbligarle a solidificare tutte insieme, ottenendo così una cristallizzazione omogenea.
Per raggiungere questo scopo, si deve agire sul cambio repentino di temperature e sul movimento del cioccolato.
Per quanto riguarda la temperatura, ci sono delle temperature ben precise da rispettare, infatti per temperare il cioccolato fondente, va sciolto ad una temperatura di 45°, quindi ne va raffreddata una parte a 27°, quindi va riportato a 32°. Quest' ultima temperatura, che sarà la temperatura di utilizzo è l'unica che varia se si intendono temperare altri tipi di cioccolato. Per il cioccolato al latte la temperatura di utilizzo  deve essere di 30°, mentre per il cioccolato bianco deve essere di 29°.
Ci sono diverse tecniche per temperare il cioccolato, io illustrerò quella che prevede l'utilizzo della lastra di marmo.
Altro fattore importante da tenere in considerazione quando si tempera il cioccolato è la temperatura e l'umidità del locale dove si svolge tale operazione, la temperatura ottimale è di 22°, mentre il tasso di umidità giusto è del 50%.

venerdì 10 marzo 2017

Dolce piccante al cioccolato

Un dessert che gli amanti del peperoncino non possono perdersi, il Dolce piccante al cioccolato!

Dolce con cui ho partecipato al contest organizzato da Bussy, azienda produttrice di cialde, che mi ha anche fornito le Minirolette con cui ho decorato il suo bordo, il Dolce Piccante al Cioccolato, doveva essere la mia idea per San Valentino da proporre quest'anno, purtroppo però, non sono riuscito a preparare tutto per il 14 febbraio, allora eccomi qui a pubblicare questa ricetta con qualche giorno di ritardo.
Pensato per la festa dedicata agli innamorati, questo dolce, grazie al colore rosso ma sopratutto grazie al peperoncino è simbolo indiscusso della passione che non può mancare tra due persone che si amano.
Per movimentare il suo gusto, visto che come farcitura ho usato solamente mousse al cioccolato e peperoncino, oltre alla glassa a specchio rossa, realizzata con cioccolato bianco, ho utilizzato del pan di spagna al cocco bagnato con bagna alla vaniglia.
Nonostante la sua realizzazione sia abbastanza complessa, per via delle diverse preparazioni necessarie, seguendo il mio video, il Dolce Piccante al Cioccolato, potrà essere realizzato anche dai meno esperti.

giovedì 23 febbraio 2017

Glassa a specchio rossa

Per colorare le vostre torte con gusto, ecco la Glassa a Specchio Rossa!
Versione molto semplice da preparare, questa Glassa a Specchio Rossa, oltre che essere bella da vedere è anche molto buona da mangiare.
Il gusto del cioccolato bianco, che è l'ingrediente principale della glassa, fa' sì che questa, sia più di una semplice guarnizione, ma sia una vera e propria componente del bouquet di sapori, che determina il gusto del dolce.

lunedì 13 febbraio 2017

Torta al Cioccolato


Il dolce ideale in queste fredde giornate invernali la Torta al cioccolato!
Navigando per il web, sono capitato nel sito della Galbani, dove ho visto questa bella torta al cioccolato. Questo mi ha fatto pensare che è diverso tempo che non preparo un dolce al cioccolato, da qui l'idea di realizzare questa Torta al Cioccolato con l'aggiunta di una crema al mascarpone.
Già buonissima da sola, ho voluto rendere questa torta più golosa, sostituendo la classica glassa tipo Sacher, normalmente usata per ricoprire le torte al cioccolato con una crema al mascarpone che ho arricchito con cioccolato al latte e cioccolato fondente, così da avere anche un bell'effetto cromatico, naturalmente con una così ricca decorazione la torta non necessità di farcitura.
Molto semplice da realizzare, questa Torta al Cioccolato è il classico dolce da realizzare in casa per il pranzo della domenica.

sabato 4 febbraio 2017

Pan di Spagna al Cocco

Per dare una nota esotica alle vostre torte, ecco il Pan di Spagna al Cocco!
Usato in diverse ricette come ingrediente principale, in questo caso ho usato il Cocco solamente per aromatizzare il Pan di Spagna, andando così ad arricchire questa, che è una tra le più classiche basi di pasticceria, di certo tra le più usate quando si realizzano torte.
Il Pan di Spagna al Cocco, di solito viene farcito con creme a base di cioccolato, ma anche farciture a base di crema pasticcera possono contribuire a creare delle torte dal gusto fantastico!

sabato 28 gennaio 2017

Bagna alla vaniglia


Tutta l'essenza della pasticceria in questa bagna alla vaniglia!

Oltre ad avere delle proprietà benefiche, la Vaniglia è una spezia molto usata in pasticceria.

La Vaniglia è un orchidea originaria del Messico, il cui fiore chiamato baccello, contiene dei semi molto profumati, impiegati per aromatizzare moltissimi dolci.
Aroma naturale per eccellenza della crema pasticcera, il gusto della vaniglia si sposa molto bene anche con cioccolato, caffè, frutta secca e frutta fresca di qualsiasi tipo, questo fa si che la Bagna alla Vaniglia è adatta ad inzuppare qualsiasi tipo di torta.

venerdì 20 gennaio 2017

Bomboloni

Il dolce fritto a cui nessun goloso sa resistere, i Bomboloni ripieni!
Per questo carnevale ho deciso di proporvi la ricetta del più classico dei dolci fritti, che per la verità non si prepara solamente in occasione del carnevale, ma si prepara tutto l'anno, ancora ricordo le estati passate nella riviera romagnola, quando si concludeva la serata passata in discoteca con un profumato bombolone ripieno di crema pasticcera.
Questa ricetta prevede l'uso di patate lesse, le patate permettono di ottenere dei bomboloni leggerissimi, completamente vuoti all'interno e con una coccia sottilissima e fragrante.
Le patate migliori per realizzare i bomboloni, sono le Patate rosse di Colfiorito, ma se non avete la possibilità di reperirle basta usarne un tipo che abbia le stesse caratteristiche.
A differenza del Krapfen, che di solito si friggono con già la marmellata all'interno, i Bomboloni si riempono dopo fritti e per riempirli si usa crema pasticcera anziché marmellata, poi naturalmente ognuno può scegliere il ripieno che più preferisce, c'è anche chi esagera e riempie i bomboloni con la Nutella.
Come tutti i dolci fritti, anche i bomboloni sono altamente calorici e vista la tendenza degli ultimi anni di fare dolci più light, è nata la moda di fare i bomboloni al forno.
Con questa ricetta è possibile realizzare anche quest'ultimi, di certo più leggeri, ma non paragonabili per quanto riguarda la bontà a quelli fritti.