venerdì 6 aprile 2018

Torta Moka

Il dolce a base di caffè per eccellenza, la Torta Moka!!!
Molto presente nei banconi delle pasticcerie negli anni passati, la Torta Moka nei giorni nostri non è più un dolce molto di tendenza, anche se ha sempre i suoi estimatori, è per questi ho pensato di postare un a ricetta che permette di realizzare la classica torta Moka, come quella che si trovava in pasticceria o come quella che realizzavano le nostre nonne in casa.
Di certo questo è un dolce per gente dal palato forte, che può stonare con i dolci dal gusto delicato che vanno di moda in questo momento, infatti la Torta Moka, essendo fatta con la crema al burro, risulta essere abbastanza grassa e concedersi un bis non è molto consigliato, però come tutti i dolci che hanno fatto la storia della pasticceria, ha il suo fascino e riassaporare certi gusti, può riportare la mente ai bei ricordi dei tempi andati.



Questa è la ricetta:
  • 1 Pan di spagna di diametro 22cm
  • Crema al Burro aromatizzata al caffè (Dose da 300g di burro)
  • Una tazza di caffè che deve essere freddo
  • 100g di Cioccolato fondente
  • Alcuni chicchi di caffè
  • Cacao amaro q.b
Con queste dosi si ottiene una torta per 6 persone







Procedimento:

  1. Per prima cosa, pulite il pan di spagna da tutta la buccia esterna, quindi ritagliatelo usando come sagoma un disco di cartone della stessa misura che intendete realizzare la torta, mettete i scarti di pan di spagna ottenuti da parte, li useremo per ricoprire il bordo della torta
  2.  Smussate il pan di spagna, tenendo il coltello inclinato verso l'esterno della torta.
  3. Prima di iniziare a farcire la torta, sbriciolate i scarti di pan di spagna sfregandoli tra le mani, quindi unite un poco di cacao amaro e continuate a sfregarli fino a che avrete ottenuto una polvere di pan di spagna al cacao, mettete anche a sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente.
  4. Dividete il pan di spagna in due, praticando un taglio in orizzontale e avendo cura di lasciare la parte inferiore della torta più alta della parte superiore, dovrete quindi tagliare la torta ai 2/3 della sua altezza.
  5. Mettete il disco di cartone sotto la torta, quindi togliete il la parte superiore del pan di spagna e inzuppate quella inferiore con il caffè, non esagerate nel bagnare la torta, altrimenti, non essendo bagna al caffè ma semplice caffè, la torta potrebbe rilasciare quest'ultimo.
  6. Distribuite sul pan di spagna inzuppato uno strato di crema al burro, quindi coprite con il disco di pan di spagna e inzuppate anche questo.
  7. Mettete sulla torta della crema al burro, spatolatela fino ad ottenere una superficie liscia, quindi prendete la torta con la mano sinistra e aiutandovi con la spatola stuccate con la crema al burro il bordo della torta, dovrete mettere della crema di burro e strisciare la spatola appoggiandola sul disco sotto la torta dall'alto verso il basso.
  8. Ora, sempre tenendo la Torta Moka con la mano sinistra, usando la mano destra, attaccate al bordo il pan di spagna sbriciolato preparato in precedenza quindi appoggiate la torta sul piatto da portata.
  9. Realizzate un cornetto di carta e metteteci all'interno il cioccolato fondente che a questo punto sarà sciolto, quindi scrivete Moka al centro della torta.
  10. Usando un sac a poche con beccuccio rigato, fate dei spuntoni di crema al burro sopra la torta, quindi ultimate la decorazione mettendo alcuni chicchi di caffè.
Tempo totale di realizzazione:
Difficoltà di realizzazione: Media










Il mio consiglio: La Torta Moka va servita ben fredda, quindi una volta fatta lasciatela in frigo per almeno 3h

Ti potrebbero interessare anche:

5 commenti:

  1. Sarà pure grassa, ma quanto è buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Torta Moka o si ama follemente o non si prende nemmeno in considerazione!!!

      Elimina
  2. Mamma mia Chico ma tu qui ci vuoi tutti morti davanti lo schermo con la bavetta alla bocca??? E' divina, non amo il caffè da bere ma lo adoro nei dolci e questa torta è il top!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sì, non lo nego,il mio scopo è sempre quello di far venire l'acquolina in bocca con i miei dolci, non sempre ci riesco, ma quando questo succede sono davvero felice.

      Elimina
    2. Credimi che ci riesci sempre benissimo ;)

      Elimina