martedì 13 agosto 2013

Bavarese al melone

Bavarese al melone e vinsanto

In questo post, voglio rendere omaggio al frutto che in questo periodo è presente in tutte le nostre tavole ossia il melone, presentando la; Bavarese al melone e vin santo, un morbido e fresco dolce al cucchiaio dalle origini francesi.
La Bavarese melone e vin santo in realtà è composta da due diverse bavaresi, unite tra loro così da formare un'unico dolce.
L'idea di unire queste due bavaresi è nata dalla difficoltà che ho incontrato al momento di scegliere quale delle due realizzare per il mio blog, visto che entrambe mi piacciono molto.
Non sapendo decidere, ho pensato che i due gusti potevano stare bene insieme così è nata la mia Bavarese melone e vin santo.
Sicuramente realizzare questo dolce, richiede il doppio dell'impegno, visto che in realtà sono due le bavaresi da preparare, ma vi posso garantire che il risultato  ripagherà tutte le vostre fatiche.
Chi invece vuole fare le cose più semplici e sa decidere tra le due, può tranquillamente preparare la bavarese che più gli piace e fare l'altra in un'occasione diversa.




Questa è la ricetta:

Per la bavarese al melone:
  • 250g di polpa di melone
  • 100g di zucchero
  • 50ml d'acqua
  • 5 fogli di colla di pesce
  • 250ml di panna
Per la bavarese al vin santo:
  • 250ml di latte
  • 125g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 150ml di vin santo
  • 3 fogli di colla di pesce
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 250ml di panna
  • 150g di mandorle pelate 


Procedimento:
  1. Per prima cosa mettete a tostare le mandorle, infornandole con forno preriscaldato  a 160°   finchè saranno leggermente dorate.
  2. Quindi iniziate a preparare la bavarese al melone mettendo a bollire lo zucchero con l'acqua, mettete la colla di pesce a bagno in acqua fredda e frullate la polpa di melone.
  3. Quando lo zucchero avrà una consistenza sciropposa, toglietelo dal fuoco aggiungeteci la colla di pesce ben strizzata e quando questa sarà sciolta versate in una terrina, dove aggiungerete la polpa di melone. Appoggiate questo composto in frigo in modo che si raffreddi più velocemente.
  4. Una volta fatto questo, iniziate a preparare la bavarese al vin santo, mettendo a bollire il latte insieme alla bacca di vaniglia spaccata e raschiata e mettete a bagno la colla di pesce in acqua fredda.
  5. Mentre il latte bolle, separate i tuorli dall'albume e unite ai tuorli lo zucchero, montando bene con l'aiuto di una frusta finché avranno schiarito il loro colore.
  6. Una volta che il latte ha raggiunto il bollore, versatelo nei tuorli montati, quindi aggiungete la colla di pesce, girate bene finché è sciolta quindi unite il vin santo, riponete in frigo a raffreddare.
  7. Nell'attesa tritate le mandorle e tenetele da parte.
  8. Quando il composto al melone si è intiepidito, montate la panna lasciandola semi montata e incorporatela girando con delicatezza dal basso verso l'alto, versate nello stampo, avendo cura di non superare la metà dello stesso e riponete in freezer.
  9. Fate la stessa cosa con il composto al vin santo e andate a versare sopra la bavarese al melone, riempiendo lo stampo, ricoprite con le mandorle tritate e mettete in freezer finché e congelato.
  10. Una volta congelato, togliete la bavarese al melone e vin santo dallo stampo, appoggiatela sul piatto da portata e decorate con tozzetti e pezzetti di melone, lasciate in frigo almeno due ore o 1/2 a temperatura ambiente prima di servire in modo che il dolce sia scongelato.   
Tempo totale

Commentate e inviatemi tutte le richieste che volete, sarò felice di rispondere alle vostre domande!

Ti potrebbero interessare anche:


Zuppa Inglese
fatta in casa
Soufllè
 al caffè 
Torta morbida
 alle fragole

12 commenti:

  1. Non fatico a crederci, caro.. è un capolavoro! Melone, vin santo.. che sapori deliziosi, ne assaggerei volentieri subito un pochino! Bravissimo, come sempre! Una felice giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo Ely, va a finire che con tutti i complimenti che mi fai mi monto la testa, per adesso resto con i piedi per terra e ti ringrazio per l' attenzione con cui mi segui. CIAO

      Elimina
  2. ...in effetti anch'io anvrei avuto difficoltà a segliere una sola preparazione...l'insieme sembra molto goloso e fresco..un dolce per questa stagione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che hai proprio ragione, anche se non dovrei essere io a dirlo, questi gusti stanno molto bene insieme e il dolce risulta fresco e leggero, sono molto soddisfatto di quest'idea. Grazie e a presto.

      Elimina
  3. Una maravillosa combinación, dulce y refrescante. Me gusta muchísimo. Deliciosa receta!!! Soy el 123. Saludos :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tienes razón este bávaros es ideal para ser consumido en estas noches de verano, hola y gracias por las felicitaciones.

      Elimina
  4. Dev'essere di una squisitezza...proverò a farlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che la devi realizzare, ne varrà sicuramente la pena....la mia ha riscosso un gran successo....fammi sapere!!!

      Elimina
  5. Bella ricetta complimenti! Domani vorrei farla per un compleanno ma ho una domanda: i 250 ml di panna servono solo per la bavarese al melone (e quindi ne servono altri 250 ml per quella al vin santo) oppure metà dei 250 ml per una e metà per l'altra? Grazie e complimenti ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e scusami per il ritardo con cui Ti rispondo, ma mi stò dedicando alcuni giorni di ferie con la mia famiglia. Vengo a rispondere alla Tua domanda, di panna ne occorrono altri 250ml anche per la mousse al vin santo, perdonami ma non mi ero accorto che dal blog non si leggeva ed era come se non l' avessi scritto!!!!! Anche se sono in ritardo spero tu voglia ancora provare la mia ricetta...........e se lo fai gradirei una foto da mettere in bacheca!!!!!A presto Federico

      Elimina
  6. Che buona! Volevo un consiglio forse puoi aiutarmi. Ho realizzato la panna cotta usando la farina di carrube ma non è addensata molto :-( forse ho sbagliato il procedimento non so ho mescolato a freddo panna, latte , zucchero e farina di carrube ed ho portato a bollore e cotto per oltre 3 minuti.
    Ho lasciato in frigo tutta la notte, dove ho sbagliato? Non mi piace usare la colla di pesce perché è di origine animale e l' agar neppure mi ha convinto granché e oltretutto ha uno strano retrogusto...grazie per l ' aiuto
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, che sappia io, ma dal punto di vista teorico o qualche lacuna (non ho mai frequentato scuole di pasticceria), la farina di carrube è un'addensante che può andar bene per far addensare creme, ma non ha il potere di solidificare che ha la colla di pesce. Per questo motivo la panna cotta non è addensata.
      Buon week-end
      Federico

      Elimina