Tutte le mie ricette

Bagne


Basi da pasticceria

Bavaresi
Dolci al cucchiaio
Dolci alle mandorle
Dolci con la frutta
Dolci con la pasta frolla
Dolci da colazione
Dolci da ricorrenza
Dolci di Halloween
Dolci di carnevale
Dolci di meringa
Dolci di Natale
Dolci fritti
Dolci per celiaci

Dolci per intolleranti al lattosio

Dolci per intolleranti all'uovo

Dolci di San Silvestro
Festa del papà

11 commenti:

  1. Ciao Federico. Mi sono imbattuta per caso nel tuo blog e sono rimasta fulminata. La tua frase "...condividere con voi segreti che non sempre i pasticceri vogliono divulgare..." e' stata come acqua nel deserto per me.
    Vivo in Scozia, mi sono diplomata chef (a 44 anni, pensa un po') ma in 3 anni di scuola abbiamo fatto ben poca pasticceria soprattutto il 3 anno. Ora mi sto arrabattando per raccogliere qui e lì informazioni e ricette per proporre qui qualcosa che si avvicini alla classica pasticceria italiana. Me la sto cavando abbastanza bene ma alle volte ho domande troppo tecniche che solo un pasticcere potrebbe rispondere.
    Torniamo al nostro torrone. Sto cercando di fare quello morbido. Vedo che nella tua ricetta, cuoci il miele per 2 ore e quindi suppongo che sia questo che rende il torrone duro. Nella ricetta del morbido io ho il miele a 125 gradi. Zucchero a 160. Il risultato è quasi ok, solo un po' troppo morbido. L'ho lasciato a riposare per 24 ore a temperatura ambiente (quindi non frigo) e se anche la consistenza al tatto sembra giusta, se lo taglio, dopo un paio di ore si vede l'impasto uscire dal bordo dell'ostia. Cosa sbagli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Samantha, inanzi tutto vorrei precisare che io ho imparato questo mestiere solamente lavorando su piccole pasticcerie artigianali, senza mai fare corsi professionali od altro, parecchio altro del mio bagaglio professionale, l'ho appreso grazie alla mia curiosità e ultimamente grazie a questo blog, che mi stimola ad approfondire sempre argomenti nuovi, di conseguenze anche se sono ormai quasi 30 anni che faccio il pasticcere, anche io come te ho ancora tantissime cose da imparare.
      Riguardo il tuo stage in Italia al momento non sono al corrente di nulla, ma se vuoi posso informarmi dalle tante conoscenze che ormai ho nel settore.
      Ora passiamo al torrone, le temperature a cui cuoci miele e zucchero sono più che sufficienti,secondo me devi allungare la cottura finale della massa.
      Visto che me lo hai chiesto, mi farebbe piacere se posti la domanda anche sul blog, così anche altre persone possono approfittare di questa spiegazione, poi visto che vivi in Scozia, quando puoi fammi un poco di pubblicità.
      Fammi sapere se il mio consiglio è andato a buon fine e prova anche altre ricette, per qualsiasi altra domanda sono qui, felice di aiutarti.
      A presto Federico.

      Elimina
  2. Ciao Federico, grazie per la tua generosità nel voler condividere le tue golose ricette con noi! Oggi cercavo la ricetta dello zabaione ma non l'ho trovata! Saresti così gentile di pubblicare la tua versione? Grazie mille e tanti auguri di buone feste!!! Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, ti ringrazio molto per i complimenti. Realizzerò al più presto la video ricetta dello zabaione, solamente che in questo periodo il mio lavoro mi tiene molto impegnato e il tempo che posso dedicare al blog non è molto, quindi ti chiedo di aver pazienza.
      Spero mi capirai , ricambio gli auguri con affetto.
      A presto Federico.

      Elimina
    2. Ciao Silvia, ho pubblicato la mia versione dello zabaione, spero che la mia ricetta ti piaccia.
      A presto Federico.

      Elimina
  3. Ciao Federico, scusa il ritardo ma ho avuto poco tempo ultimamente...ho provato la tua ricetta ed è veramente WOW!!! Grazie mille Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono veramente contento, sono io che ringrazio te, sapere che una mia ricetta ha dato buoni risultati per me è sempre una grande soddisfazione e mi spinge ha continuare a scrivere questo blog.

      Elimina
  4. Ricette stupende una più buona dell'altra.. Mi chiedevo se potevi darmi una ricetta usando il lievito chimico e il montante.. Cerco questa ricetta da un sacco di tempo.. Spero che tu possa aiutarmi. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere che le mie ricette ti piacciano,spero tu ne realizzi tantissima. Riguardo alla tua domanda,non ho ben capito che tipo di ricetta ti serve, cosa intendi quando scrivi"con lievito chimico e montante"?

      Elimina
  5. Hello!
    Ho appena trovato questo sito e le sue ricette e presentazioni sono molto appetitose!
    Ho un piccolo dilema. Qua' dove abito non e' possibile comprare del lievito frosco o del dlievito di birra; si usa lievito granuli (rapid rise Yeast or Traditional Rise Yeast)...Puo indicare l'equivalente per le ricette Torcolo di San Costanzo e Torta di Pasqua Dolce?
    Grazie...Thank-you,
    Errica M

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Errica, inanzitutto ti chiedo di darci del tu, mi sento molto a più a mio agio, poi ti ringrazio moltissimo per i complimenti. La proporzione dei due lieviti e circa 3:1, cioè 3 parti di lievito fresco 1 parte di lievito secco, quindi, per esempio, nel caso del Torcolo di San Costanzo, la quantità di lievito da mettere e di 13g.
      Spero di essere stato abbastanza chiaro, ma se hai altre domande sarò felice di rispondere.
      Se ti può far piacere, una volta realizzate le mie ricette, scatta delle foto ed inviamele insieme ad un tuo commento, le pubblicherò nella bacheca apposita e nella mia pagina fb.
      Un saluto e buona giornata.

      Elimina