martedì 5 marzo 2013

Torcolo al latte

Torcolo al latte

Il dolce di cui vi parlo in questo post è molto semplice e molto diffuso, anche se con nomi diversi, in diverse regioni d'Italia.
In questo caso il nome è "Torcolo al latte" ma io lo chiamo il "Torcolo della nonna" perché questa ricetta l' ho presa appunto dal suo ricettario.
Vi posso garantire che è un ottimo dolce da inzuppare nel latte per la prima colazione, da gustare nel classico thè delle 17 oppure usarlo per una squisita "Zuppa inglese".



Questa è la ricetta:
  • 175g di burro
  • 250g di zucchero
  • 5 uova
  • 250g di latte
  • 500g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • la buccia di 1 limone non trattato grattugiata
  • una bustina lievito per dolci

Con questa dose otterremo un dolce di circa 26-28 cm di diametro con foro al centro.






Procedimento:

  1. Ridurre il burro in pomata, aggiungere lo zucchero, il sale ed il limone grattugiato e girare con le fruste.
  2. Quindi aggiungere le uova e montare.
  3. Aggiungere la farina, il latta ed in fine il lievito per dolci.
  4. Amalgamare bene l'impasto e metterlo nella teglia imburrata ed infarinata.
  5. Infornare in forno preriscaldato a 150° per 45-50 minuti circa  (come sempre la temperatura del forno è indicativa e varia da forno a forno), prima di sfornare controllate la cottura inserendo uno stecchino che dovrà risultare asciutto.
Una variante molto simpatica consiste nel mescolare una piccola parte dell'impasto con del cacao amaro, quindi, una volta messo nella teglia l'impasto iniziale, stendervi sopra quello al cacao, che con la cottura andrà a formare un cuore di torcolo al cacao.

Tempo totale di realizzazione: 1 ora
Difficoltà di realizzazione: Bassa

Commentate e inviatemi tutte le richieste che volete, sarò felice di rispondere alle vostre domande!

 Ti potrebbero interessare anche: 

Torta di mele
Torcolo allo yogurt
Muffin all'arancia



La mia ricetta realizzata da: 

Henry Montanucci


Caro Federico dopo diversi giorni, sono riuscito a fare sto benedetto Torcolo con la tua ricetta. 
Ti faccio i miei complimenti trovo una marea di ricette. 
BRAVO BRAVO BRAVO.

Adriana




Ciao Federico il torcolo è stato divorato dai miei tesori,
 anche la nonna haaaaaaa

14 commenti:

  1. ok ora ci siamo :-) praticamente il torcolo é un ciambellone....mmmmhhh buono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come vedi sono riuscito a pubblicare la foto, rinunciando a qualche ora di sonno.
      Grazie per essere tornata ciao

      Elimina
  2. bella ricetta semplice e con quel tocco in piu' del cuore di cacao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il commento.... Le cose semplici sono quelle che preferisco, il cacao è un' idea appunto che ha sempre usato mia nonna e che io mi sono portato dietro nel tempo.

      Elimina
  3. Buongiorno,invece del burro posso usare l olio di semi se si quanto ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inanzi tutto scusa per il ritardo con cui ti rispondo.
      Per quanto riguarda la tua domanda puoi provare a sostituire il burro, io ti consiglierei magari con olio di arachidi diminuendo la quantità di un 20%.

      Elimina
  4. Ciao e piacere di conoscerti!Il video è ben fatto, ma perchè nel torcolo qualcuno ci mette il vino?Me lo hanno regalato ed è buonissimo.Mi chiedo,a che punto del procedimento va inserito?Puoi rispondermi se lo sai? Ciao Patry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patry, anche per me è un piacere conoscerti, ti chiedo scusa per il ritardo con cui ti rispondo ma ho provato a regalarmi una settimana di mare, anche se ha sempre piovuto.
      Per quanto riguarda la tua domanda la risposta è si.
      Puoi aggiungere vino meglio se vin santo oppure passito.
      Io ti consiglierei magari di calare 50g di zucchero e 50g di latte aggiungendo 100g di vino. Il vino va aggiunto insieme al latte. Spero di essere stato chiaro altrimenti sono a tua disposizione. Mi farebbe piacere sapere il risultato, grazie è a presto.

      Elimina
  5. volevo farvi una domanda.... come faccio a conservarlo per qualche giorno? lo posso mettere in frigorifero? vivo in un posto dove fa molto caldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, il torcolo al latte è un dolce secco, quindi per 3 o 4 giorni lo puoi conservare tranquillamente fuori dal frigo, magari dentro l'apposito contenitore per dolci in modo che non si secchi, se non sei in possesso di questo contenitore basta metterlo in una busta di carta per alimenti.

      Elimina
  6. ciao il torcolo è buonissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, con le ricette delle nonne non si sbaglia mai. Se ti va la prossima ricetta che realizzi, scatta delle foto e inviamele, le posterò nella bacheca a voi dedicata.
      A presto Federico

      Elimina
  7. Ciao ! Sei il mio unico riferimento affidabile da un anno! Eccezionale la bontà delle tue ricette, sempre affidabili e infallibili... ora provo questa del torcolo che praticamente sto cercando di riprodurre da una vita nella versione tipica della mia tata perugina che non ho mai più trovato.. se la ricetta tua è quella di una quarantina di anni fa potrebbe essere quello che cercavo! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che tu abbia tutta questa stima delle mie ricette, spero che finalmente, realizzando il mio torcolo al latte, tu ritrovi i sapori che cercavi.
      Se ti può far piacere, ho creato una bacheca dove posto le foto dei dolci realizzati da voi con le mie ricette, devi solamente fare alcuni scatti ed inviarmi le foto insieme ad un tuo commento.
      A presto Federico

      Elimina